Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK cookie policy
Agrifidi MO RE FE - FINANZIAMENTI
logo
GARANZIE ED AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE AGRICOLE

LA PROCEDURA DI RICHIESTA DEI FINANZIAMENTI

  1. Per poter utilizzare i nostri finanziamenti, l'azienda deve essere socia: DIVENTA SOCIO
  2. A sensi del regolamento vigente, possono essere socie le imprese agricole, sia in forma individuale che societaria, di cui all'art. 2135 c.c., purchè tali attività siano svolte in prevalenza nelle aree territoriali di Modena, Reggio Emilia o Ferrara.
  3. L'azienda, anche tramite l'Associazione professionale, presenta apposita domanda di finanziamento via P.E.C. sull'apposito modulo, al seguente indirizzo: agrifidimodenareggioferrara@legalmail.it
  4. Alla domanda di finanziamento devono essere allegati i seguenti documenti:
    • Scheda aziendale riportante colture ed allevamenti praticati nonché il prestito richiesto (inserito all'interno della domanda);
    • Fideiussione dell'impresa socia a favore di Agrifidi MoReFe compilata e sottoscritta (inserita all'interno della domanda);
    • Contratto sottoscritto fra azienda richiedente e Agrifidi Modena Reggio Ferrara (inserito all'interno della domanda);
    • Modulo antiriciclaggio dalla Banca (documento a parte sottoscritto da banca e impresa);
    • Copia del documento d'identità valido del richiedente;
    • Copia contabile versamento commissioni di segreteria € 30,00 da versare sul seguente IBAN intestato al confidi:
      Area Modena: it90t0200812930000041031603
      Area Ferrara: it14f0615513000000000037078
      Area Reggio Emilia: it16z0303212800010000049446
    • Visura camerale non oltre 6 mesi (in PDF); 
    • Anagrafe regionale aggiornata e validata (in PDF);        
    • Ultima dichiarazione IVA (in PDF). Nel caso in cui l'ultima dichiarazione IVA non sia rappresentativa della situazione aziendale allegare in aggiunta all'ultima dichiarazione una dichiarazione dell'ultimo triennio.       
  5. La domanda deve essere presentata anche alla banca prescelta.
  6. Per tutta l'operatività, esclusa quella a bando (per es. conduzione regionale de minimis), la banca deve inviare la propria delibera di approvazione del finanziamento al confidi.
  7. Previo parere del Comitato Tecnico Territoriale, il Consiglio di Amministrazione delibera il rilascio della garanzia che viene trasmessa alla banca.
  8. La banca, salvo proroga da parte del confidi, procede all'erogazione del finanziamento entro 90 giorni dal rilascio della garanzia.
  9. Al fine di permettere una maggiore programmazione nella presentazione delle domande, le riunioni del Consiglio di Amministrazione del Confidi sono fissate di norma nell'ultima settimana di ogni mese ed il Comitato Tecnico Territoriale nella settimana precedente.
  10. In caso di richiesta di contributo in conto interessi, il Consiglio di Amministrazione, in base alle risorse disponibili nelle 3 aree territoriali, delibera la concessione del contributo e ne dà comunicazione all'impresa richiedente.
  11. L'erogazione del contributo in conto interessi all'azienda è subordinato al rispetto delle modalità previste dall'intervento dell'Ente pubblico finanziatore e dal regime di aiuto utilizzato. L'azienda deve restituire il contributo riscosso, qualora da controlli effettuati successivamente risulti in tutto o in parte non dovuto, oppure in caso di rescissione, risoluzione, o scioglimento del contratto, fatta salva ogni altra azione o ragione per il confidi.
  12. Relativamente agli investimenti aziendali:
    •  Alla domanda di finanziamento l'impresa richiedente deve allegare 3 preventivi di spesa per le dotazioni, od 1 computo metrico estimativo per le strutture.
    • Possono essere finanziati ed agevolati gli investimenti fino al 100% dell'imponibile indicato nel preventivo più economico.
    • Gli investimenti ed i relativi pagamenti devono essere successivi alla presentazione della domanda di finanziamento al confidi.

BANCHE CONVENZIONATE

PROGRAMMA OPERATIVO

Programma Operativo Agrifidi Modena Reggio Ferrara
PRODOTTO CARATTERISTICHE DETTAGLI
CONDUZIONE A BREVE TERMINE
IMPORTO MAX 150.000 (1)
DURATA MAX (ANNI) 1
% GARANZIA 20
% COMMISSIONE (SU EROGATO) COMMISSIONE DI GARANZIA INDICATA NEL PREZZIARIO COMMISSIONI, IN BASE ALLA DURATA (DA 6 MESI A 1 ANNO)
+ 30 € FISSE PER PRATICA (COMMISSIONE DI SEGRETERIA) (2)
% ABB/TASSI Condizionato agli stanziamenti degli Enti pubblici finanziatori (Camere di Commercio, Comuni, ecc.)
LIQUIDITÁ MEDIO TERMINE (ANTICIPAZIONI A MEDIO TERMINE PER ACQUISTO MEZZI TECNICI) IMPORTO MAX 150.000 (3)
DURATA MAX (ANNI) 5
% GARANZIA DAL 20 AL 40 (4)
% COMMISSIONE (SU EROGATO) COMMISSIONE DI GARANZIA INDICATA NEL PREZZIARIO COMMISSIONI, IN BASE ALLA DURATA (DA 18 MESI A 5 ANNI)
+ 30 € FISSE PER PRATICA (COMMISSIONE DI SEGRETERIA) (2)
% ABB/TASSI Condizionato agli stanziamenti degli Enti pubblici finanziatori (Camere di Commercio, Comuni, ecc.)
INVESTIMENTI MEDIO-LUNGO TERMINE IMPORTO MAX 500.000
DURATA MAX (ANNI) 25
% GARANZIA DAL 20 AL 40 (4)
% COMMISSIONE (SU EROGATO) COMMISSIONE DI GARANZIA INDICATA NEL PREZZIARIO COMMISSIONI, IN BASE ALLA DURATA (DA 18 MESI A 25 ANNI)
+ 30 € FISSE PER PRATICA  (COMMISSIONE DI SEGRETERIA) (2)
% ABB/TASSI Condizionato agli stanziamenti degli Enti pubblici finanziatori (Camere di Commercio, Comuni, ecc.)
RIPIANAMENTO PASSIVITÁ MEDIO-LUNGO TERMINE (6) IMPORTO MAX 1.000.000
DURATA MAX (ANNI) 25
% GARANZIA DAL 20 AL 40 (4)
% COMMISSIONE (SU EROGATO) COMMISSIONE DI GARANZIA INDICATA NEL PREZZIARIO COMMISSIONI, IN BASE ALLA DURATA (DA 18 MESI A 5 ANNI)
+ 30 € FISSE PER PRATICA   (COMMISSIONE DI SEGRETERIA) (2)
% ABB/TASSI 0
MEDIO-LUNGO TERMINE IPOTECARIO LIQUIDITA' - INVESTIMENTI IMPORTO MAX 1.000.000
DURATA MAX (ANNI) 25
% GARANZIA DAL 20 AL 40 (4)
% COMMISSIONE (SU EROGATO) COMMISSIONE DI GARANZIA INDICATA NEL PREZZIARIO COMMISSIONI, IN BASE ALLA DURATA (DA 18 MESIA 5 ANNI) 
+ 30 € FISSE PER PRATICA (COMMISSIONE DI SEGRETERIA) (2)
% ABB/TASSI 0

NOTE

(1) L’importo e’ determinato in base al fabbisogno ettaro-colturale dell’azienda (tabelle regionali). L’importo massimo, nel rispetto delle tabelle regionali, puo’ aumentare in presenza di contributi locali aggiuntivi e di specifiche caratteristiche aziendali da valutare caso per caso su proposta del comitato tecnico e delibera del consiglio di amministrazione (c.d.a).

(2) La commissione di segreteria si applica su tutte le pratiche presentate al confidi. Alla pratica dovra’ essere allegata la contabile del bonifico a favore del confidi. Le commissioni di garanzia e le commissioni di segreteria devono essere pagate sul seguente iban intestato al confidi:

  • area Modena: it90t0200812930000041031603
  • area Ferrara: it14f0615513000000000037078
  • area Reggio Emilia: it16z0303212800010000049446

(3) L’importo e’ determinato in base al fabbisogno ettaro-colturale dell’azienda (tabelle regionali). L’importo massimo e la modalita’ di determinazione dell’importo, in deroga alle tabelle regionali, puo’ variare in presenza di contributi locali aggiuntivi e di specifiche caratteristiche aziendali da valutare caso per caso su proposta del comitato tecnico e delibera del c.d.a.

(4) La garanzia standard del confidi e’ pari al 20% ed opera sui primi 5 anni di durata del finanziamento. Il consiglio di amministrazione (c.d.a.) Puo’ deliberare in deroga l’estensione della garanzia per durate superiori o per percentuali superiori al 20% fino al 40%, in base ai prezzi indicati nel prezziario commissioni di garanzia.

(5) Il ripianamento puo’ riguardare esclusivamente passivita’ precedentemente garantite dal confidi.

(6) Il prodotto “medio-lungo termine ipotecario liquidita’ - investimenti” e’ assistito  esclusivamente dalla garanzia di tipo sussidiario da parte del confidi.

AVVERTENZE GENERALI

  1. L'azienda richiede il finanziamento presentando al confidi ed alla banca, anche attraverso le Associazioni professionali, l'apposita domanda di finanziamento ed il contratto sottoscritti, scaricabili nella sezione materiali.
  2. Agrifidi Modena Reggio Ferrara riconosce il contributo in conto interessi nei limiti delle disponibilità e nel rispetto delle modalità previste dall'intervento dell'Ente pubblico finanziatore e dal regime di aiuto utilizzato.
  3. L'azienda beneficiaria di finanziamento agevolato si impegna a restituire il contributo riscosso in conto abbattimento tassi, qualora da controlli effettuati successivamente risultasse, in tutto o in parte, non dovuto, oppure in caso di rescissione, risoluzione, o scioglimento del contratto, fatta salva per Agrifidi MoReFe ogni altra azione o ragione.

PROCEDURA PRESTITI CONDUZIONE DE MINIMIS 2017

Nuovo programma regionale relativo alla conduzione 2017 agevolata in conto interessi  in regime de minimis ai sensi del Reg. (UE)  1408/2013 (plafond aziendale Euro 15.000) approvato con Delibera di Giunta regionale n. 8 del 11 gennaio 2017

CARATTERISTICHE GENERALI

  1. BENEFICIARI: AZIENDE AGRICOLE SUDDIVISE NELLE SEGUENTI PRIORITA' DI ACCESSO.
    1) aziende agricole con coltivazioni a pero colpite dalla cimice asiatica (min. 0,5 ha rientranti nella delimitazione prevista dalla Delib. G.R. 8/2017)
    2) aziende agricole condotte da giovani imprenditori, con età  inferiore ai 40 anni, cioè che non ha ancora compiuto 41 anni alla  data di presentazione della domanda;
    3) aziende agricole ricadenti nelle zone svantaggiate;
    4) aziende agricole ricadenti nelle altre zone.


    La data di presentazione della domanda (giorno ed ora di acquisizione  al protocollo dell'Organismo di garanzia) costituisce, all'interno di  ciascuna priorità, il criterio aggiuntivo di ordinamento.
  2. IMPORTO: Massimo Euro 150.000,00 minimo € 6.000,00, in base al fabbisogno ettaro/colturale (tabella regionale in base all'anagrafe aziendale validata).
  3. DURATA MASSIMA: 12 mesi
  4. ABBATTIMENTO TASSI: 1,50% per le imprese di cui al punto 1), 1,30% per tutte le altre imprese in base ai requisiti ed alle risorse disponibili previste dalla Delibera di Giunta della Regione Emilia Romagna n. 8/2017.
  5. REQUISITI: indicati al Punto 4 del Programma approvato con Delib. G.R. 8/2017.
  6. MODALITA': domanda di contributo ad Agrifidi entro il 28/3/2017 inviata via P.E.C. sull'apposito modulo al seguente indirizzo: agrifidimodenareggioferrara@legalmail.it
    Alla domanda di contributo devono essere allegati i seguenti documenti:
    • Scheda aziendale riportante colture ed allevamenti praticati nonché il prestito richiesto;
    • Fideiussione dell'impresa socia a favore di Agrifidi MoReFe compilata e sottoscritta (allegata alla domanda);
    • Contratto sottoscritto fra azienda richiedente e Agrifidi Modena Reggio Ferrara (allegato alla domanda);
    • Modulo antiriciclaggio dalla Banca (documento a parte sottoscritto da banca e impresa);
    • Copia del documento d'identità valido del richiedente;
    • Copia contabile versamento commissioni di segreteria € 30,00 da versare sul seguente IBAN:
      Area Modena: it90t0200812930000041031603
      Area Ferrara: it14f0615513000000000037078
      Area Reggio Emilia: it16z0303212800010000049446
    • Visura camerale non oltre 6 mesi (in PDF);
    • Anagrafe regionale aggiornata e validata (in PDF);  
    • Ultima dichiarazione IVA (in PDF). Nel caso in cui l'ultima dichiarazione IVA non sia rappresentativa della situazione aziendale allegare in aggiunta all'ultima dichiarazione una dichiarazione dell'ultimo triennio. 

PROCEDURA
Trattandosi di operatività a bando, saranno sottoposte al parere del Comitato Tecnico  ed alla delibera del Consiglio di Amministrazione tutte le domande complete ricevute anche se sprovviste di delibera bancaria.
Il Consiglio di Amministrazione delibera l'ammissibilità alla garanzia e comunica all'azienda ed alla banca interessata l'avvenuta delibera da parte del confidi con richiesta di procedere all'invio della delibera bancaria.
La banca invia la delibera bancaria al confidi che trasmette alla banca la garanzia ai fini dell'erogazione del finanziamento.
A pena di decadenza della domanda, il confidi deve ricevere la delibera bancaria entro 6 mesi dalla presentazione della domanda stessa.
Successivamente la banca, salvo proroga da parte del confidi, procede all'erogazione del finanziamento entro 3 mesi dal rilascio della garanzia.        
Il confidi liquida l'abbattimento tassi , in  base ai requisiti ed alle risorse disponibili previste dalla Delibera di Giunta della Regione Emilia Romagna n. 8 dell'11/1/2017.                                                                              
Si riportano di seguito le scadenze operative associate al presente programma, in base alla delibera regionale:

  • Presentazione delle domande al Confidi da parte delle imprese agricole: dal 17/1/17 al 28/3/17.
  • Istruttoria delle istanze e approvazione della graduatoria delle domande ammissibili da parte del Confidi: entro il 28 Aprile 2017.
  • Concessione da parte del Confidi del contributo in conto interessi in regime de minimis, in base in base ai requisiti ed alle risorse disponibili previste dalla Delibera di Giunta della Regione Emilia Romagna n.8/2017: entro il 30 Novembre 2017.

Vi precisiamo che questo Programma va a coprire sia i rinnovi di precedenti prestiti (agevolati e non) sia  nuove operazioni potenziali beneficiarie del contributo regionale.

Considerato il criterio cronologico all'interno di ciascuna priorità per l'accesso al contributo e la mancanza di certezze in merito a futuri interventi agevolativi analoghi, si raccomanda la tempestiva presentazione delle domande.